Settembre 5

0 comments

Facebook Ads

By Riccardo V.

Settembre 5, 2020

facebook

facebook ads

Facebook Ads: La guida definitiva per le aziende

La pubblicità su Facebook è disponibile per le imprese sotto forma di diversi obiettivi.  

Le aziende hanno la possibilità di commercializzare su Facebook fino a due miliardi di persone ogni mese.

Il processo per la creazione di una campagna pubblicitaria è semplice: Facebook permette agli utenti di rivolgersi a un determinato pubblico attraverso strumenti di self-service e fornisce loro report analitici che tengono traccia delle performance di ogni annuncio. 

Attraverso il Business Manager, le aziende possono gestire tutte le campagne pubblicitarie da un unico posto. 

Per avere successo con la pubblicità di Facebook è necessaria perseveranza e una profonda comprensione del funzionamento della piattaforma in tutte le sue dimensioni.

Per tua fortuna che abbiamo creato la guida definitiva per farti iniziare.

Come creare il tuo account pubblicitario su Facebook

Il primo passo è facile: Crea un account pubblicitario su Facebook.

Si tratta di un processo abbastanza semplice e prevede le seguenti quattro fasi:

Creare un Business Manager di Facebook. In primo luogo, si crea una pagina Facebook per la propria azienda. Da lì è possibile creare un account Business Manager che consente di eseguire gli annunci per quella pagina. Per iniziare tuo sulla home page di Business Manager e cliccate su "Crea un account" - Poi effettuate il login usando l'e-mail e la password che hai usato per creare il tuo account della pagina aziendale.

Installare il Pixel di Facebook. Vai sul tuo sito web e installa il pixel di Facebook che permette a Facebook di identificare le persone che hanno visitato il tuo sito web, di creare un pubblico personalizzato composto da questi visitatori e di mostrare loro gli annunci.

Crea un pubblico di utenti target. Questo strumento consente di creare e salvare il pubblico più rilevante per la tua attività. 

Creare un annuncio su Facebook da un post di Facebook. Prima di tutto decidi cosa vuoi realizzare - più click, vendite o visualizzazioni?

Facebook Ads Manager è lo strumento costruito da Facebook per creare e analizzare le tue campagne pubblicitarie su Facebook. La creazione dell'annuncio in sé comporta solo la selezione "Crea Annunci" dal menu a tendina in alto a destra della tua pagina aziendale.

  • Creare un Business Manager di Facebook. In primo luogo, si crea una pagina Facebook per la propria azienda. Da lì è possibile creare un account Business Manager che consente di eseguire gli annunci per quella pagina. Per iniziare vai alla home page di Business Manager e clicca su "Crea un account" - Poi effettua il login usando l'e-mail e la password che hai usato per la creazione dell'account della tua pagina aziendale..
  • Installare il Pixel di Facebook. Vai sul tuo sito web e installa il pixel di Facebook che permetterà a Facebook di identificare le persone che hanno visitato il tuo sito web e di creare in seguito un pubblico personalizzato composto da questi visitatori. Successivamente avrai la possibilità di mostrare loro i tuoi annunci.
  • Creare un pubblico di utenti target. In questo modo sarai in grado di salvare il pubblico più rilevante per la tua attività.
  • Creare un annuncio su Facebook da un post che hai già pubblicato dalla tua pagina Facebook.  Prima di procedere decidi cosa vuoi ottenere, se più click, vendite o visualizzazioni?

Facebook Ads Manager 

Facebook Ads Manager è lo strumento costruito da Facebook per creare e analizzare le tue campagne pubblicitarie su Facebook. La creazione dell'annuncio in sé, comporta solo la selezione della voce "Crea Annunci" dal menu a tendina in alto a destra della tua pagina aziendale. Quando si apre il menu principale, si vedranno cinque sezioni: Pianifica, Crea e Gestisci, Misura e Report, Attività e Impostazioni. Sapere come funziona ogni strumento è essenziale per dare forma alla tua campagna.

facebook ads

Pianificare. La sezione Plan contiene strumenti che ti aiutano ad imparare cose sul tuo pubblico e ti danno idee creative per la gestione dei tuoi annunci. Con lo strumento Audience Insights, puoi trovare molte informazioni sui diversi interessi delle persone che frequentano il social blu.

Crea e Gestisci. Da qui puoi creare il tuo annuncio e gestire le tue campagne.

Misura e segnala. Quando vuoi analizzare come stanno andando i tuoi annunci, dai un'occhiata agli strumenti nella sezione Misura e Report. Ad esempio, qui puoi creare dei report personalizzati per monitorare se gli annunci stanno raggiungendo i tuoi obiettivi di business.

Attività. Questa sezione ti offre un accesso facile e veloce alle risorse chiave che hai utilizzato per creare i tuoi annunci, tra cui il pubblico che hai salvato per il targeting degli annunci, le immagini che hai utilizzato, il tuo pixel di Facebook e altro ancora.

Impostazioni. L'area delle impostazioni è dove sono memorizzate le informazioni che hai dichiarato in fase di iscrizione a Facebook. Se vuoi aggiornare qualche dato è necessario che ti rechi in questa sezione.

Il pixel è una porzione di codice da inserire nel tuo sito web che ti aiuta ad eseguire campagne altamente mirate. È importante installarlo prima di eseguire qualsiasi annuncio a pagamento.

Ogni account pubblicitario ha un pixel di default da installare. Esso è composto da due parti principali: il codice base dei e il codice degli eventi.

Il codice base tiene traccia di tutto il traffico verso il tuo sito. I codici evento sono pezzi aggiuntivi di codice che puoi aggiungere sotto il codice pixel predefinito a pagine specifiche del tuo sito web e ti permetterà di tracciare determinate azioni su quelle pagine.

facebook ads

Come iniziare con gli annunci su Facebook

Innanzitutto sarà necessario comprendere come si comporta l'algoritmo di Facebook. Quest'ultimo è importante perché è in grado di identificare gli annunci che forniscono una buona esperienza utente. 

facebook ads

In questo modo impostando correttamente la tua campagna pubblicitaria potrai riuscire a ottimizzare il tuo budget.

C'è una ragione pratica per cui l'algoritmo esiste: se gli inserzionisti monopolizzano il news feed, Instagram, la colonna di destra, o qualsiasi cosa tu stia usando per fare solo pubblicità su Facebook, la gente non tornerà più o comunque limiterà il tempo di permanenza all'interno della piattaforma.

Questo Facebook ovviamente non lo vuole.

Ciò significa che i tuoi annunci dovranno offrire contenuti interessanti per aumentare la fidelizzazione degli utenti e migliorare la loro permanenza all'interno del social network.

Facebook per trasparenza permette a tutti di vedere gli annunci a pagamento in esecuzione su una pagina. Questa funzione è particolarmente utile per i marketer e le aziende per sfruttare le informazioni a loro vantaggio.

Ci sono 2 modi in cui i marketer possono usufruire di queste informazioni:

Ricercare le campagne dei concorrenti: Vedere tutte le campagne pubblicitarie dei tuoi concorrenti è di inestimabile valore. Visitare le loro landing page, analizzare le loro call to action, scoprire quali sono le loro offerte speciali e quanto durano i loro video, tutto questo per il tuo portafoglio ha un'importanza sostanziale. 

Prendere ispirazione per l'utilizzo di nuove funzionalità pubblicitarie: Le nuove funzioni pubblicitarie sono sempre disponibili su Facebook. Ti basterà guardare i principali marchi come Groupon, Apple o Airbnb per vedere come utilizzano le nuove funzioni pubblicitarie; è un buon modo per vedere cosa fa ogni funzione e come funziona senza dover investire il tuo primo euro.

facebook ads

Arrivati a questo punto, come si costruisce una campagna pubblicitaria efficace su Facebook? Per prima cosa è necessario avere un piano d'azione. Altrimenti, volerai alla cieca senza avere un'idea chiara di dove vuoi andare e soprattutto che cosa vuoi ottenere.

Per vedere risultati coerenti, individua dove nel tuo funnel di vendita puoi far leva con le pubblicità di Facebook.

Rispondi a queste quattro domande per definire la tua strategia:

  1. Qual è il tuo obiettivo per la pubblicità su Facebook? Ad esempio, vuoi generare nuovi lead per la tua attività, vendite per il tuo negozio di e-commerce o abbonati al tuo blog?
  2. Hai un traffico web esistente o consistente?
  3. Hai una lista di email? Se sì, è attiva e quante persone sono nella tua lista?
  4. Puoi creare dei contenuti unici e di valore sulla tua azienda/industria?

In base alle tue risposte, ci sono tre strategie pubblicitarie su Facebook che puoi utilizzare per fare il prossimo passo avanti:

  • Riscalda il tuo pubblico: con contenuti gratuiti che intrattengono, educano o ispirano il tuo cliente ideale. Potresti usare video, guide, checklist, coupon o post sul blog, per esempio.
  • Coinvolgere doppiamente le persone nella tua lista di posta elettronica. La consegna del tuo messaggio tramite i tuoi annunci su Facebook e l'email marketing è doppiamente efficace. I clienti vedranno il tuo messaggio nella loro casella di posta in arrivo e anche quando navigano su Facebook.
  • Targetizza i visitatori del sito web. Se installi il pixel di Facebook sul tuo sito web, puoi rivolgerti alle persone che hanno visitato il tuo sito di recente.

Non dimenticare Facebook Marketplace, il luogo idelae dove puoi raggiungere il pubblico locale con i tuoi prodotti e servizi.

facebook ads

Trattalo come l'equivalente Facebook di eBay e Craigslist. Qui, è dove la gente comune può pubblicare qualsiasi articoli o servizio in vendita.

Attualmente, Facebook dice di avere oltre 800 milioni di utenti nel Marketplace. Il vantaggio del Marketplace di Facebook è, che è il luogo in cui le persone cercano attivamente un prodotto specifico, il che significa che hai accesso immediato a un pubblico che sta ricercando qualcosa, in questo caso anche te.

Creare un obiettivo di campagna. 

Il Marketplace offre cinque obiettivi: raggio d'azione, traffico, conversioni, vendite di cataloghi e visualizzazioni di video. Una volta scelto uno di questi obiettivi, puoi dare un nome alla tua campagna.

Scegliere il posizionamento. 

Dove vuoi che appaia l'annuncio? Scrolla fino alla sezione "Posizioni" e scegli tra le impostazioni la location di visibilità più adatta.

Creare un annuncio video. 

Nella sezione Creazione dell'annuncio puoi caricare sia immagini che un video. I video tendono a superare le immagini statiche in Marketplace, quindi questa potrebbe essere la tua migliore opzione.

Analizza i risultati del posizionamento. 

Controlla come sta andando il tuo annuncio rispetto ad altri posizionamenti. Puoi farlo filtrando i report dei tuoi annunci selezionando "Posizionamento" dal menu a discesa.

Come incorporare i funnel pubblicitari di Facebook

Puoi anche creare una sequenza di annunci su Facebook in base al tuo imbuto di email marketing. La maggior parte degli imbuti di vendita include una sequenza di email di follow-up, che è una serie di email pre-scritte che vengono consegnate automaticamente in determinati giorni. Per creare una sequenza dinamica di annunci, devi rispettare queste tre regole:

Il Gancio: L'obiettivo dell'annuncio Hook è quello di attirare il tuo cliente ideale nella tua comunità. Pensa a cosa puoi offrire gratuitamente per dare valore a questo pubblico. Una check-list, una serie di video, una sfida, un codice coupon o un webinar. Sono tutti contenuti utili che puoi promuovere, per guidare il tuo cliente ideale nella soluzione che fornisci.

facebook ads

L'annuncio di Nurturing. È qui che la sequenza dinamica prende il via. Chi vedrà questo annuncio sarà tra quelle che sono state interessate dall'annuncio hook. Questo pubblico è ora più caldo perché ha ricevuto il tuo contenuto, la tua formazione o la tua sfida. Usa questo annuncio per dare ancora più valore ai nuovi protagonisti.

L'annuncio Testimonial. Hai un cliente che ha ottenuto qualcosa di grande con la tua soluzione? Ora è il momento di raccontarlo alla tua nuova community attraverso l'annuncio Testimonial.

L'annuncio Ask Ads. Ora che i tuoi nuovi contatti sono ricchi di contenuti preziosi è il momento di far loro un'offerta. Questa offerta deve soddisfare le esigenze del tuo potenziale acquirente.

Una volta allestito, il tuo funnel pubblicitario hai bisogno di un piano d'azione che attragga le persone che si sono impegnate con i tuoi post sui social media negli ultimi tre mesi.

Il primo passo è impostare un annuncio con obiettivo conversione a persone che sono simili a quelle che hanno già acquistato nel tuo negozio in base alla loro età, demografia, interessi, valori e altro ancora. 

Questo richiederà l'impostazione di un pixel di Facebook per tenere traccia di coloro che hanno fatto un acquisto dal tuo negozio online o che hanno visitato il tuo sito web.

facebook ads

Dopo questo punto, sarà necessario aumentare la fiducia delle persone che hanno visitato il tuo sito oppure che hanno avuto un'interazione con i tuoi post.

Per fare questo puoi utilizzare casi di studio e testimonianze.

I casi di studio si basano su storie personali e informazioni dettagliate che convincono le persone che il tuo prodotto ha un valore. Le testimonianze invece, sono testimonianze di persone simili al tuo pubblico target sul perché il tuo prodotto li ha aiutati a superare una sfida.

Dopo aver costruito un pubblico che dimostra interesse per i tuoi case study e le tue testimonianze, puoi offrire loro una prova, una demo o uno sconto che confermerà il funzionamento del tuo prodotto o servizio superando così tutti i dubbi.

Se hai un considerevole seguito su Facebook e ti impegni regolarmente a condividere contenuti di valore, potrai costruire un imbuto basato su casi studio e sulle testimonianze con tre campagne, ognuna delle quali si rivolgerà a un pubblico personalizzato pronto a ricevere ancora più informazioni o per meglio dire "offerte".

Con questo imbuto, potrai massimizzare così i risultati che otterrai con la tua spesa pubblicitaria.

Come migliorare la performance degli annunci di Facebook con un pubblico personalizzato

Il vero impatto dei fan di Facebook sul tuo business non è solo data dalla dimensione del tuo pubblico, ma anche dal loro coinvolgimento con i tuoi contenuti.

In precedenza, l'unico modo in cui potevi rivolgerti al tuo pubblico con gli annunci era: o su tutto il pubblico oppure creando dei segmenti con un target demografico e di interesse di base.

facebook ads

Dal momento però che non c'erano opzioni di targeting dinamico, il tuo target di riferimento avrebbe incluso numerose persone interessate alla tua pagina, ma che in realtà non erano assolutamente interessate a te.

Con l'introduzione di un pubblico personalizzato per coinvolgimento della pagina, ora è possibile segmentare e costruire un pubblico basato sulle interazioni che le persone hanno avuto con la tua pagina Facebook e con gli annunci. Questo ti permette di rivolgerti esclusivamente alle persone più interessate e  che saranno iper-sensibili alle tue campagne.

Attenzione: gli eventi di Facebook sono anche un buon strumento per rivolgersi a un pubblico nuovo. 

Per esempio: vuoi indirizzare le tue campagne pubblicitarie alle persone che hanno effettivamente partecipato a un tuo evento?

Se raccogli informazioni sui partecipanti mentre sono fisicamente presenti al tuo evento, puoi utilizzare questi dati per creare un pubblico personalizzato basato sull'attività offline. 

Potrai quindi creare una nuova campagna inserendo una serie di informazioni costruite chirurgicamente sui bisogni dei partecipanti.

Che cosa succede se si desidera retargetizzare i visitatori del sito web con annunci di prodotti che hanno visto ma che non hanno acquistato? La risposta: annunci di prodotti dinamici.

La gente non compra quello che gli altri vogliono vendere. 

Compra quello che gli altri vogliono comprare

Come costruire il tuo brand con il Mobile Marketing!

Scopri come aumentare la F-I-D-E-L-I-T-Y dei tuoi clienti e le vendite, attraverso lo strumento più utilizzato al mondo: Lo Smartphone.

Il retarget dinamico

Che cosa succede se desideri retargetizzare i visitatori del tuo sito web con annunci di prodotti che hanno visto, ma che non hanno acquistato? La risposta è: retargeting dinamico

  • Gli annunci di prodotti dinamici ti permettono di indirizzare i clienti che hanno visitato il tuo sito web e che hanno sfogliato una gamma dei tuoi prodotti, ma se ne sono andati prima di completare l'acquisto. Si tratta di un pubblico molto caldo, quindi è importante rivolgersi a loro per incoraggiarli a convertirsi.
  • Con gli annunci di prodotti dinamici, è possibile creare un annuncio su misura per ogni persona con i prodotti che hanno visto sul tuo sito web. Vedranno questi annunci sui loro feed di Facebook la prossima volta che effettueranno il login.
facebook ads

Il vantaggio degli annunci dinamici è basato sul ridurre al minimo il numero di conversioni perse nell'ultima fase del processo di vendita. Gli annunci ricordano ai clienti i tuoi prodotti e ne aumentano la probabilità che qualcuno ritorni sul tuo sito per acquistare qualcosa. 

Puoi anche mettere in evidenza le offerte, mostrare le recensioni dei prodotti e informare gli utenti sui tempi di consegna o su altre informazioni chiave.

Facebook consente inoltre alle aziende di retargetizzare i potenziali clienti in base alle attività con il sito web, prodotto o pagina di destinazione.

Lo strumento per poter fare questo  si chiama Custom Audiences. Esso consente di creare un elenco di questi contatti e indirizzarli all'acquisto, grazie a campagne pubblicitarie di grande rilevanza.

Ecco sette tipi di pubblico a cui puoi rivolgerti

Tutti coloro che hanno visitato il tuo sito web. Questa è l'opzione di base. È una buona opzione per le piccole imprese che non hanno abbastanza traffico sul sito web per indirizzare le persone in base alle pagine visitate.

Persone che hanno visitato una specifica pagina di prodotto ma non hanno acquistato. Si tratta di un pubblico personalizzato costruito attraverso una condizione ben precisa: visita a un URL specifico.

Persone che hanno visto la tua pagina di atterraggio, ma non hanno voluto continuare (fare optin). Simile al precedente pubblico personalizzato da sito web, è possibile utilizzare questo pubblico successivamente per indirizzare gli annunci a tutti coloro che hanno visitato la tua pagina di atterraggio, ma che non hanno ancora optato per l'adesione.

Persone che hanno visto la tua pagina di contatto. Questo prossimo pubblico è ideale per le aziende di servizi che vogliono rivolgersi a persone che sono interessate a lavorare con loro. Questo pubblico raggruppa le persone che hanno visitato la tua pagina di contatto, ma non hanno ancora completato il modulo.

Persone che hanno iniziato il processo di acquisto, ma non lo hanno completato. Questo pubblico è molto efficace per le aziende di e-commerce. La creazione di questo pubblico ti permette di raggruppare le persone che hanno visitato il tuo sito web e che hanno iniziato il processo di acquisto, come l'aggiunta di un prodotto al carrello o l'avvio della cassa.

Persone che hanno acquistato da te in precedenza. Uno dei modi migliori per elevare le tue entrate è quello di guidare i clienti esistenti a effettuare acquisti ripetuti. È anche possibile introdurre nuove offerte di prodotti e sconti esclusivi per incoraggiarli a comprare nuovamente.

Le persone che leggono il tuo blog. Se hai un blog questo tipo di pubblico è quello che fa per te. Si tratta di un pubblico molto sensibile ai tuoi contenuti a cui è possibile offrire offerte oppure promuovere nuovi contenuti per costruire una maggiore consapevolezza del marchio e consolidare il rapporto.

Come controllare la spesa pubblicitaria su Facebook

Quando si organizzano queste campagne è necessario avere un budget.

Ma di quanto? La stima del budget di un annuncio su Facebook è importante perché dovrebbe basarsi sull'ammontare delle entrate che si vuole generare. Per farlo sono necessari i seguenti step.

facebook ads

Stabilisci un obiettivo di entrate economiche. Definire un obiettivo di entrate per la tua campagna, sembra una semplice mossa per un'azienda affermata o per un professionista del marketing, ma potresti rimanere sorpreso di quanti spesso saltano questo passaggio.

Creare un percorso di conversione personalizzato nel Facebook Ads Manager. Una volta che hai deciso un obiettivo di guadagno, configura il  Facebook Ads Manager per mostrare i dati di cui hai bisogno.

Creare una campagna pubblicitaria in più parti. Se vuoi ottenere un enorme impatto sui risultati, crea differenti creatività e testa quelle che vanno meglio. Una volta capito quali di queste performano meglio, blocca tutte le altre e scarica tutto il tuo budget su quelle che hai scelto. 

Monitora i tuoi risultati e modifica la tua campagna pubblicitaria. Dopo che i tuoi annunci stanno girando da un pò di tempo e sei riuscito a raccogliere dei dati significativi, vai sull'Ads Manager per dare un'occhiata ai tuoi costi.

Lo strumento di ottimizzazione del budget di Facebook utilizza un algoritmo per ottimizzare automaticamente la distribuzione del budget tra i set di annunci in modo da poter trovare il modo per risparmiare. Il metodo più efficace per identificare ciò che funziona meglio per il tuo business è attraverso i test.

Perciò imposta più annunci, segui i loro risultati e poi scegli i più performanti.

Lo stesso vale per identificare il tuo pubblico ideale per risparmiare denaro. Impostando più set di annunci, ognuno rivolto a un pubblico diverso, puoi raccogliere dati che ti aiuteranno a determinare quale pubblico si sta comportando meglio all'interno della tua attuale campagna.

Quando si gestiscono set pubblicitari con un pubblico di dimensioni diverse, si consiglia di impostare i budget in modo proporzionale in base alle dimensioni del pubblico. Questo aiuta a garantire che il tuo budget abbia lo stesso potenziale con ogni pubblico.

Hai bisogno di ridurre ulteriormente i costi?

Per ottenere un abbassamento dei costi devi creare engagement.

Costruire l'engagement sui tuoi post invia segnali positivi all'algoritmo di Facebook, che può premiarti aumentando la tua portata, la dimensione del tuo pubblico più interessato e, in ultima analisi, abbassare i tuoi costi pubblicitari.

Ecco tre consigli per costruire l'engagement di cui hai bisogno.

Riutilizza le tattiche di successo dei post con un alto tasso di engagement. Il tasso di coinvolgimento è la percentuale di persone che si diverte così tanto con i tuoi contenuti da interagire con essi (reagire, commentare, condividere, cliccare) dopo averli visti nel loro news feed.

Creare contenuti per far interagire le persone. Se vuoi ottenere risultati migliori dalle tue campagne, costruisci la tua autorevolezza nella tua community. Insegna, fai domande e dialoga con loro. Più persone interagiscono con i tuoi post su Facebook, più l'algoritmo troverà il contenuto interessante.

Sovraccarica l'interazione con "l'engagement looping". Per sovralimentare questi suggerimenti, prova un piccolo trucco chiamato "engagement looping". Quando rispondi ai commenti sui tuoi post, incoraggia a un maggiore dialogo attraverso nuove domande. Quando lo farai, Facebook inizierà a mostrare i contenuti della tua pagina in modo organico agli amici e ai familiari delle persone che interagiscono con i tuoi contenuti.

facebook ads

Un modo per gestire i costi è quello di scegliere se farsi addebitare il costo per click (CPC) o il costo per mille impression (CPM).

Quando opti per l'addebito tramite clic al link, il costo sarà addebitato dal CPC. Questo significa che ti verrà addebitata la spesa solo quando qualcuno farà clic su un link nel tuo annuncio. 

Mentre, quando scegli di farti addebitare il costo per mille impression questo ti sarà addebitato dal CPM. Questo significa che ogni volta che verrà mostrata un'impression del tuo annuncio, ti verrà addebitato il prezzo calcolato per 1.000 impression.

Qual è la soluzione giusta per te? Dipende.

Nel primo caso ti viene addebitato un costo solo quando qualcuno fa clic sul tuo annuncio, quindi in teoria, se il tuo annuncio non riceve molti clic, inizialmente riceverai migliaia di impressioni gratuitamente. Questo tipo di addebito funge anche da garanzia contro il pagamento di un sacco di soldi se il tuo annuncio non funziona bene.

Il lato negativo è, che se i tuoi annunci funzionano bene e ottieni un alto tasso di clic, pagherai per ogni clic. Il tuo CPM aumenterà e pagherai un prezzo elevato per questa grande performance.

In sintesi, se non stai spendendo molti soldi e non stai facendo esperimenti con diversi tipi di pubblico, set e variazioni di annunci, e ti stai impegnando molto nell'ottimizzazione, scegliere Link Clicks è probabilmente una buona opzione.

La funzione Automated Rules di Facebook è un altro modo per gestire la tua pubblicità su Facebook in modo più efficace.

facebook ads

La funzione "regole automatiche di Facebook" è un gioiello nascosto per migliorare le prestazioni degli annunci di Facebook senza fare affidamento sull'ottimizzazione manuale. Può far risparmiare tempo, energia e risorse agli inserzionisti di Facebook.

Combinando diverse metriche KPI nella definizione delle condizioni delle regole, è possibile progettare il tuo flusso di lavoro di automazione personalizzato su Facebook. Potrebbe richiedere qualche prova ed errore per trovare le giuste regole automatizzate, ma vale la pena investire.

Con le regole automatiche, si impostano condizioni predefinite per gli indicatori chiave di performance (KPI) come likes, reach e lead, e gli elementi delle campagne pubblicitarie (campagne, set di annunci, annunci, ecc.).

Facebook controllerà la condizione che hai impostato a specifici intervalli di tempo, e quando una campagna soddisfa tale criterio, intraprenderà la sua azione predefinita, risparmiando essenzialmente tempo e denaro

Come testare gli annunci di Facebook

Lo strumento di annunci creativi dinamici di Facebook è un modo efficace per testare automaticamente le variazioni degli annunci di Facebook.

Lo strumento offre le migliori combinazioni delle tue risorse creative pubblicitarie. Esegue diverse combinazioni dei componenti del tuo annuncio, come immagini, video, titoli, descrizioni e chiamate alle azioni, attraverso il tuo target di riferimento per determinare quali combinazioni producono i migliori risultati.

facebook ads

Prima dell'introduzione di questa funzione, era necessario creare annunci pubblicitari, testarli manualmente per trovare l'annuncio più efficace e migliore per il tuo pubblico.

Dynamic Creative randomizza automaticamente le variazioni degli annunci per te, rendendo facile la visione degli annunci giusti alla gente. Facebook consente di utilizzare fino a 30 risorse creative, tra cui:

  • 5 variazioni di headline. 
  • 10 immagini o 10 video.
  • 5 variazioni di testo.
  • 5 descrizioni. 
  • 5 variazioni dei pulsanti CTA.

A volte, migliorare le prestazioni dei tuoi annunci su Facebook significa assicurarsi che i tuoi annunci non si sovrappongono tra i vari pubblici.

Come creare annunci su Facebook Messenger

L'applicazione Messenger di Facebook consente la messaggistica individuale tra gli utenti, ma consente anche di pubblicizzare la tua azienda.

Gli annunci di Facebook possono essere visualizzati all'interno dell'applicazione Messenger nella scheda Home, il che aumenta la probabilità di interazione con il tuo marchio o la tua azienda.

Come combinare gli annunci di Facebook con i video di Facebook

Come Facebook Messenger, Facebook Live è un'altra piattaforma all'interno di Facebook per ospitare pubblicità per la tua azienda. Facebook Live permette agli utenti di trasmettere video in streaming.

Una buona strategia si presenta in questo modo:

Iniziare con almeno quattro Facebook Live. Questi video devono fornire contenuti preziosi che aiutino il tuo mercato di destinazione. Prima di tutto è necessario ricercare ciò che la gente vuole vedere attraverso un sondaggio su Facebook.

Sviluppare un pubblico caloroso incrementando i post video dal vivo. Il costo è di circa 1 € al giorno. Tiene a mente che questi annunci a basso costo ti faranno risparmiare ancora più soldi quando la portata dei tuoi video ti permetterà di retargetizzare i contatti caldi più tardi in questo processo.

Guidare le visualizzazioni video da altri canali per aumentare il tuo pubblico caldo. Promuovere un post aiuta, ma dovresti espandere il tuo raggio d'azione anche attraverso i metodi organici. Amplia la portata del tuo video pubblicandolo nei gruppi di Facebook e in altri social network.

Crea una pagina di atterraggio con un lead magnet (regalo da scaricare). Dopo aver postato diversi video e aver seguito i passi per promuoverli, dovresti avere un pubblico consolidato (o caloroso). Il tuo prossimo passo è quello di convertirli.

Crea contenuti gratuiti come un ebook, una guida, un webinar o un altro elemento collaterale. In questo modo migliorerai le tue possibilità di attirare l'attenzione dei clienti interessati alla tua offerta. Poi dovrai creare una landing page dove, chiunque fosse interessato, possa inserire il proprio nome e indirizzo e-mail per ricevere un file, per iscriversi a un webinar o si attivi in altro modo per accettare il tuo omaggio.

Fornisci la tua offerta tramite un annuncio su Facebook che ritargettizza il tuo pubblico caldo. L'ultimo passo è quello di creare un annuncio di Facebook retargettatizzato, che porti il traffico alla tua pagina di destinazione. Le persone che vai a retargetizzare sono quelle che hanno visto i tuoi  video precedenti.

facebook ads

Come analizzare e migliorare la pubblicità su Facebook

Le analisi sono la chiave per capire quali annunci funzionano e quali no. Facebook Analytics è uno strumento che permette ai marketer di esplorare l'interazione degli utenti con percorsi di obiettivi avanzati e imbuti di vendita per gli annunci di Facebook.

Facebook Analytics è uno strumento gratuito, ma è progettato per funzionare con gli annunci di Facebook a pagamento.

facebook ads

In passato, Facebook permetteva di vedere solo l'ultimo punto di contatto. Ad esempio, se qualcuno aveva interagito con sette dei tuoi post, ma acquistava all'ottava interazione, veniva praticamente fatta vedere solo questa. Ora è possibile vedere il percorso completo fino alla conversione, piuttosto che solo l'ultimo punto di contatto.

Anche Google Analytics lavora con Facebook per misurare le conversioni dei tuoi annunci su Facebook. In altre parole, traccia la provenienza delle persone prima che arrivino sul tuo sito web.

Puoi anche utilizzare Google Analytics per tracciare le azioni che le persone compiono mentre sono sul tuo sito web. Queste azioni possono includere:

  • Iscriversi a una lista di email.
  • Visualizzazione delle pagine dei prodotti.
  • Aggiunta al loro carrello.
  • Visualizzare la tua pagina di destinazione.

L'obiettivo è quello di applicare questi approfondimenti alla tua pubblicità tramite Facebook e di tracciare il tuo ritorno sull'investimento per gli annunci stessi.

Il modo migliore per monitorare le prestazioni dei tuoi annunci su Facebook è quello di generare report attraverso Facebook Ads Manager. I report riveleranno quali annunci funzionano meglio per raggiungere i tuoi obiettivi e quali sono in ritardo.

Analizzando le prestazioni della tua campagna, sarai in grado di individuare rapidamente le fluttuazioni delle metriche che segnalano la necessità di un aggiornamento o di rivelare quali annunci vincenti che dovrai scalare.

L'analisi di quattro metriche fondamentali - costo per risultato, rilevanza, frequenza e costo per mille, o RCP - vi aiuta a identificare e valutare le prestazioni delle tue campagne e degli annunci al loro interno.

Costo per risultato

Questa metrica dei costi non è la tua spesa complessiva è l'importo speso per ciascuna delle tue campagne; è il tuo costo per risultato in base all'obiettivo della tua campagna e all'ottimizzazione del set di annunci.

facebook ads

Rilevanza (ex punteggio di pertinenza)

La prossima metrica da considerare è la rilevanza. Un punteggio di rilevanza è un punteggio da 1 a 10 che Facebook assegna a ciascuno dei tuoi annunci. Questo punteggio riflette l'adeguatezza dell'ad-to-audience e quanto bene le persone stanno rispondendo al tuo annuncio. Questa metrica può essere visualizzata solo a livello di annuncio delle tue campagne.

Se il tuo punteggio di rilevanza aumenta nel tempo, in genere vedrete diminuire il tuo costo per risultato e aumentare le prestazioni della tua campagna. Al contrario, quando il tuo punteggio di rilevanza è in diminuzione, troverete il tuo costo per risultato in aumento, indicando che la performance della tua campagna è in diminuzione.

Frequenza

La terza metrica da considerare è la frequenza. La frequenza è una metrica di consegna che ti dice quante volte in media qualcuno ha visto il tuo annuncio. La tua frequenza partirà sempre da 1 e aumenterà nel tempo man mano che spendi di più del tuo budget per la campagna e raggiungi un numero maggiore di destinatari.

Man mano che la tua frequenza aumenta a 2, 3, 4, 5 e così via, noterai che ha un impatto sul tuo costo per risultato e sul punteggio di rilevanza. Più alta è la tua frequenza, più persone vedono gli stessi annunci su Facebook.

CPM

Infine,  il CPM, che è l'acronimo di costo per mille. Questo è il tuo costo per mille impressioni. Man mano che la sua frequenza aumenta e raggiungi un numero maggiore di destinatari, il tuo CPM comincerà ad aumentare. Questo significa che ora ti costa di più per 1.000 impression rispetto al passato.

Questo avrà un effetto sui costi, sulla rilevanza e sulle metriche di frequenza.

facebook ads

Riccardo Vecchini
evollves.com

Sono un Esperto di Marketing Online, Specializzato nella Formazione, Consulenza e Sviluppo di Strategie di APP MOBILE MARKETING. - CopyWriter professionista alla Copy Academy del Dr. Lutzu, ho sviluppato più di 200 funnel in 40 differenti mercati. - Autore del primo libro "APP Marketing Formula™"

Riccardo Vecchini

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Scopri come Conquistare nuovi clienti, Spodestare la concorrenza e Acquisire più fatturato applicando i segreti della "APP Marketing Formula™"

>